MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Dalle Marche a Bruxelles, per un’altra Europa

Una cinquantina di attivisti dei Centri Sociali delle Marche in partenza per contestare l'Eurosummit a Bruxelles

2.155 Letture
commenti
locandina delle contestazioni all'eurosummit a Bruxelles

Nelle giornate del 15, 16 e 17 ottobre 2015 molte realtà europee hanno lanciato una mobilitazione internazionale a Bruxelles, in occasione dell’Eurosummit.

Come Centri Sociali delle Marche promuoviamo una partecipazione attiva alle tre giornate, allargandola a tutte le realtà sociali e politiche ed alle singolarità che insieme a noi vogliono costruire percorsi di critica radicale all’Europa dell’austerità, dell’impoverimento diffuso e dei confini.

La partecipazione a Bruxelles, sia nelle giornate caratterizzate dai blocchi tematici (TTIPsaluteclimamigrantiantiausterity) sia nella giornata mondiale contro la povertà #17O, è direttamente in continuità con il lavoro politico che da anni stiamo facendo sul terreno internazionale, soprattutto europeo.

locandina delle contestazioni all'eurosummit a BruxellesLe giornate di Bruxelles saranno così articolate: il 15 ottobre arriveranno a Bruxelles le marce di persone provenienti da tutta Europa contro l’austerità, alle quali si aggiungeranno anche migranti, con cui verranno praticati dei blocchi tematici cittadini di fatto circondando il Consiglio d’Europa. Una nostra delegazione, prima di Bruxelles, si unirà alla marcia di migranti da Parigi a Calais che partirà il 12 ottobre. Per la giornata del 15 ottobre abbiamo promosso un appello internazionale, Welcome to Europe, per fermare le stragi di migranti in mare, per l’apertura di canali umanitari, per il riconoscimento del diritto d’asilo europeo, per un’accoglienza degna e per la libertà di circolazione in Europa. Per questa ragione saremo in piazza insieme ai san papiers ed ai migranti di Bruxelles.

Il 16 ottobre sono previste azioni dislocate nel cuore di Bruxelles e nel pomeriggio conferenze e dibattiti sui temi che caratterizzano la mobilitazione: debito, giustizia fiscale, cambiamenti climatici, alimentazione, migrazioni e austerità. Nella stessa giornata è inoltre prevista l’assemblea della Coordination della coalizione internazionale Blockupy.

Sabato 17 ottobre si terrà il grande corteo conclusivo che terminerà sotto la sede del Consiglio Europeo.

Unisciti a noi! Costruiamo dal basso l’Europa dei diritti sociali, della redistribuzione della ricchezza, di un nuovo Welfare e di una cittadinanza aperta a tutti e tutte.

 

dai Centri Sociali delle Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!