MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Anconetane protagoniste nella serie B di pallacanestro

In zona play-off Fabriano, Senigallia, Ancona e Civitanova

1.262 Letture
commenti
basket, pallacanestro

Due terzi di stagione regolare se ne sono andati, uno ne manca ancora e per le tre anconetane di serie B l’attenzione è tutta alla volata playoff che da qui alla fine le vedrà protagoniste. L’ultimo turno ha rilanciato, dopo tre sconfitte consecutive, la Luciana Mosconi Ancona, ha fatto riassaggiare l’amaro sapore della sconfitta alla Ristopro Fabriano, mentre ha concesso lo stop alla Goldengas Senigallia, rimasta al palo per il suo turno di riposo.

Importante il successo della Luciana Mosconi, che si è ritrovata nella sfida al Catanzaro, battuto con un 78-59 mai in discussione nonostante l’impossibilità di poter utilizzare il proprio impianto di gioco: col PalaRossini indisponibile, i dorici si sono trasferiti al PalaPanzini di Senigallia, che ha portato bene in particolare al senigalliese Casagrande, trascinatore con 21 punti. Ancona si muove finalmente da quota 16 e tiene a distanza la zona playout a 6 lunghezze: la salvezza non è ancora raggiunta, ma, ora al settimo posto pur con altre tre formazioni (tra cui Civitanova), guardare i playoff è d’obbligo.

Dopo quattro vittorie di fila, è arrivato invece il ko interno per la Ristopro. Il 67-70 contro il Chieti, alla sesta vittoria consecutiva col nuovo coach, l’anconetano Coen, però non ridimensiona i cartai: è stata una partita di alto livello, davanti al solito pubblico di categoria superiore (oltre 2500 presenti) e dove a fare la differenza ci ha pensato un applaudito ex come Gialloreto. Il quintetto di coach Fantozzi resta però nel gruppo delle seconde assieme a Pescara, Bisceglie e lo stesso Chieti col progressivo inserimento dei nuovi Bryan e Masciarelli potrà dire la sua nelle ultime dieci giornate nella lotta per la migliore posizione possibile in vista del playoff, alle spalle dell’irraggiungibile San Severo.

Infine Senigallia, che non è scesa sul parquet per il suo turno di riposo: i biancorossi, sesti ma a sole 2 lunghezze dalla piazza d’onore, sono attesi da un calendario terribile nei prossimi tre mesi, con sei trasferte ed appena quattro partite in casa, con le prime quattro in classifica. Per la Goldengas intanto è arrivata una bella notizia: il lungo Alessandro Morgillo è stato infatti convocato nella nazionale italiana under 20 per un raduno a Roma la prossima settimana.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!