Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Uil contro Asur Marche: “che bel regalo di Natale dell’azienda ai dipendenti”

L'azienda sanitaria sospende una direttiva ma le polemiche non si placano

1.286 Letture
commenti
Fano Asur

A seguito della nota ASUR prot.34221 del 01/12/2017 (nel pomeriggio del primo venerdì di dicembre) la UIL FPL ha messo subito in atto quelle iniziative tese a tutelare le lavoratrici ed i lavoratori della Sanità marchigiana e quindi a sospendere l’applicazione della “direttiva” stessa promuovendo un incontro con l’Asur Marche tenutosi in data odierna – 7 dicembre – presso il Servizio Sanità regionale.


Durante l’incontro la UIL FPL ha fatto presente la fuorviante interpretazione resa dall’Asur Marche, specificando che il CCNL del comparto Sanità pubblica e le norme di legge nazionale che definiscono i festivi infrasettimanali sono molto chiare nell’affermare il diritto del dipendente che lavora nel giorno festivo infrasettimanale nel vedersi riconosciuto il lavoro straordinario o, a sua scelta, il risposo compensativo.

Nessuna interpretazione o parere serve per chiarire questo aspetto.

Da qui la necessaria irremovibilità della UIL FPL al rispetto delle regole, senza paventare azioni che sanno molto di più di “cassa” sui Fondi del Disagio che correntemente vengono “splafonati” dalle Direzioni per cause ancora oggi solo apparentemente ignote. Anche su questo l’attenzione della UIL FPL è e sarà alta, come sempre.

Oggi si è comunque conclusa positivamente questa partita dei “festivi infrasettimanali” con l’Asur che ha condiviso di sospendere la “circolare” del primo dicembre nell’attesa di un confronto a livello di Direzione Generale sul tema specifico e nell’attesa di eventuali chiarimenti nel rinnovo contrattuale in via di definizione a livello nazionale.

Così il Segretario Generale UIL FPL Marche, Rossano Moscatelli:  “l’ennesimo fulmine a ciel sereno dell’Asur Marche, un datore di lavoro che, invece di tenere al proprio personale, tenta di fargli il regalo di natale cancellando con 20 righe un diritto contrattuale. Non è pensabile. Ed è per questo che come UIL FPL ci siamo opposti, pur sempre con lo spirito di motivare le ragioni che ci hanno portato a ribadire l’assoluto rispetto delle norme contrattuali. Ci stupisce l’atteggiamento dell’Asur che avrebbe molto di più da pensare alla stabilizzazione dei precari e alle proroghe dei contratti a tempo determinato nelle more della stabilizzazione al fine di garantire i servizi nei presidi ospedalieri e nei territori invece di pensare, nel bel mezzo di un venerdì pomeriggio di dicembre, di togliere salario a chi lavora statisticamente durante i festivi infrasettimanali. Come UIL FPL auspichiamo il non ripetersi di queste scelte sciagurate, perché se si ripeteranno anche su altri fronti, saremo pronti come accaduto oggi”.

Da

Uil Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!