MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“No alla riduzione dei sussidi sui carburanti”

Secondo la Coldiretti sarebbe un grave danno per l'agricoltura e la pesca marchigiana

Un trattore, mezzo agricolo

“La tutela dell’ambiente è fondamentale per preservare il pianeta ma andare a ridurre i sussidi sui carburanti per pesca e agricoltura è un attacco senza precedenti al settore più green d’Europa”.

A sostenerlo è la Coldiretti, che ricorda che nelle sole Marche il 20% dei terreni è coltivato con sistemi bio, percentuale ben al di sopra della media europea del 7%. Al momento, tuttavia, il gasolio agricolo è l’unico carburante utilizzabile per i trattori.

“Tassarlo – spiega Maria Letizia Gardoni, presidente di Coldiretti Marche – non porterebbe alcun beneficio immediato in termini di utilizzo di energie alternative a favore delle quali dovrebbe invece essere sviluppato un programma di ricerca e di sperimentazione per i mezzi agricoli”.

Il numero di mezzi, secondo una rielaborazione di Coldiretti Marche su dati Aci, è aumentato del 16% rispetto al 2000 ma mentre si sono dimezzati i mezzi a benzina, sono quadruplicati quelli alimentati a gasolio.

“L’aumento dei costi del carburante – è l’allarme lanciato da Coldiretti – costringerebbe semplicemente molti pescatori, agricoltori e allevatori a chiudere la propria attività con un devastante impatto ambientale soprattutto nelle aree interne più difficili”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!