MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Ricerca e innovazione, “gli imprenditori al centro”

Si è svolta la sesta edizione di Marketplace

1.837 Letture
commenti
Marketplace, imprenditori al centro

Una importante manifestazione che favorisce l’incontro e la conoscenza tra i vari attori dell’ecosistema imprenditoriale. Con queste parole di apprezzamento l’assessore al Lavoro, alla Formazione e all’Istruzione Loretta Bravi è intervenuta nei giorni scorsi alla VI edizione dell’evento Marketplace Day – Gli imprenditori al centro, organizzato da Confindustria Marche Nord e Coinfindustria Piccola Industria al Palaindoor di Ancona.


L’assessore ha sottolineato l’impegno della Regione Marche negli anni più recenti proprio a sostegno degli imprenditori, della ricerca e innovazione, della tutela delle filiere produttive, della formazione, dell’alta formazione, della creazione di impresa e, più in generale, della competitività del sistema produttivo. Lo ha fatto attraverso bandi a valere su risorse del POR FESR 2014-2020 e del POR FSE 2014-2020, ma anche attraverso risorse regionali ad hoc stanziate in bilancio a sostegno dei processi di trasformazione tecnologica in ottica di Impresa 4.0.

Quanto al POR FESR 2014-2020, l’Asse 1 riguarda in particolare i temi della ricerca, sviluppo ed innovazione, temi che rappresentano il nucleo fondamentale del programma e che assorbono oltre il 34% della dotazione complessiva iniziale (pari a 337 milioni di euro). Il ruolo centrale di queste tematiche è stato confermato anche con riferimento alle risorse aggiuntive ottenute in fase di riprogrammazione post sisma (pari a 248 milioni di euro), delle quali oltre 100 milioni sono destinati a favorire il rilancio competitivo delle imprese situate nelle aree del cratere.

Quanto al POR FSE 2014-2020, l’Asse 1 riguarda interventi a sostengo dell’occupazione, per un ammontare complessivo superiore a 182 Meuro, che assorbono il 63% del programma.

L’assessore ha ricordato inoltre, che dove possibile, si è proceduto ad una integrazione tra politiche industriali e politiche attive del lavoro e della formazione, utilizzando in maniera coordinata le risorse FESR e FSE. Allo stesso tempo si è cercato di favorire il dialogo e la collaborazione tra le imprese, le scuole, le università e le piattaforme per la progettazione integrata. Orizzonte di riferimento, la partecipazione all’Expo Dubai 2020 per consolidare l’immagine di qualità del sistema Marche all’estero.

Le nostre aziende, grazie al loro valore non solo economico ma sociale e culturale, hanno tutte le capacità per centrare l’obiettivo innovando e intessendo rapporti di imprenditoria collaborativa, ha concluso l’assessore.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!