MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, il Consiglio dei ministri impugna la legge sulla caccia

Lede competenza esclusiva Stato e viola art. 111 Costituzione

1.810 Letture
commenti
caccia, cacciatori, stagione venatoria

Il Governo impugna la legge della Regione Marche che contiene modifiche alla leggi in materia di tutela della fauna selvatica e per la tutela dell’equilibrio ambientale e disciplina dell’attività venatoria. Si tratta della n. 46 del 12 dicembre 2018: l’azione del Consiglio dei ministri, arriva su proposta del ministro per gli Affari regionali Erika Stefani.

Secondo il Governo “alcune norme, volte a regolamentare il calendario venatorio ed altri profili dell’attività di caccia in siti sottoposti a particolare norme di salvaguardia, ledono la competenza esclusiva dello Stato in materia di tutela dell’ambiente, in violazione dell’art. 117 della Costituzione.

Le medesime previsioni, eludendo altresì una decisione cautelare assunta in sede giurisdizionale, invadono una sfera di competenza attribuita esclusivamente al potere giurisdizionale, violando l’art. 111 della Costituzione“.

Lorenzo Ceccarelli
Pubblicato Venerdì 8 febbraio, 2019 
alle ore 18:42
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
Triste
Indifferente
Felice
Molto felice
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!