MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Alla Mole Vanvitelliana l’incontro “Aula Emprende” per le giovani aziende delle Marche

L'obiettivo è quello di rafforzare gli ambienti imprenditoriali innovativi per i giovani imprenditori

Aula Emprende alla Mole Vanvitelliana di Ancona

Si è svolto mercoledì 6 febbraio alla Mole Vanvitelliana “Aula Emprende” una delle azioni previste nell’ambito di iEER, il progetto faro finanziato da Interreg Europe che raccoglie 10 Regioni d’Europa per definire percorsi e soluzioni smart al fine di rafforzare gli ambienti imprenditoriali innovativi a favore di giovani imprenditori per rendere più efficaci gli interventi FSE e FESR.

“La Regione Marche – ha spiegato l’assessore all’Istruzione, al Lavoro e alla Formazione Loretta Bravi che ha portato il suo saluto all’evento – ha elaborato un Piano di Azione, condiviso con i propri stakeholders e sottoscritto da me e dall’assessora Bora nel marzo del 2018, articolato in 7 Azioni ispirate alle buone pratiche rilevate, tra le quali Aula Emprende proposta dalla Regione di Valencia (Spagna).

L’iniziativa consiste nella qualificazione ed attivazione di docenti e ricercatori per stimolare le competenze imprenditoriali degli studenti appartenenti a contesti disciplinari diversi e coinvolge le quattro Università marchigiane. Si tratta di una innovazione sul piano della didattica, che stiamo sperimentando per la prima volta in Italia, per creare network di studenti e di nuove idee di business.

Come Assessorato puntiamo molto sul tema dell’alta formazione al fine di acquisire le competenze necessarie oggi al mercato del lavoro. C’è una forte esigenza espressa dalle aziende locali di figure capaci di favorire le relazioni con i mercati nazionali ed esteri e soprattutto in grado di affrontare e sostenere i ricambi generazionali nelle numerose aziende a conduzione familiare presenti sul nostro territorio”.

Il programma di formazione di Aula Emprende è rivolto a professori e ricercatori universitari di qualsiasi settore scientifico e i beneficiari finali dell’azione sperimentale sono gli studenti universitari marchigiani di tutte le discipline. presenti in aula 20 docenti tra professori e ricercatori provenienti dalle nostre 4 università per imparare a progettare corsi universitari in grado di sviluppare negli studenti le competenze imprenditoriali in tutte le diverse materie ed indirizzi.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!