MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, aumentano le richieste di indennizzo per incidenti a causa della fauna selvatica

Per il 2017/18 ammontano a 400mila euro, a cui si aggiungono i risarcimenti previsti da sentenze per altri 440mila euro

cinghiali

Aumentano le richieste di indennizzo per incidenti stradali a causa della fauna selvatica che per il 2017-2018 ammontano a 400mila euro, a cui si aggiungono i risarcimenti previsti da sentenze per altri 440mila euro.

E’ questo lo sconfortante quadro che emerge in merito alla problematica correlata alla diffusione degli animali selvatici ed in particolare di cinghiali ed ungulati.

L’ultimo grave episodio consumatosi lungo l’A1 e causato dal passaggio di un branco di cinghiali, è costato la vita ad un 28enne ed ha causato il ferimento di oltre dieci persone.

Al riguardo, attraverso una noto stampa, è intervenuto l’assessore regionale alla Caccia Moreno Pieroni: “Alla luce dei gravi fatti di cronaca nazionale degli ultimi giorni a causa di incidenti provocati dai cinghiali, non posso non sottolineare quanto le misure adottate dalla Regione Marche vadano nella direzione di prevenire simili episodi. Stiamo vivendo una situazione al limite del paradosso – osserva -: da una parte una tendenza all’aumento dei danni provocati dai cinghiali e dall’altro un possibile stallo del contenimento di questa specie e della riduzione dei danni”. Secondo Pieroni oltre ai “danni in agricoltura per una media di 600mila-700mila euro all’anno, c’è anche “l’aumento delle richieste di indennizzo per incidenti stradali a causa della fauna selvatica che per il 2017-2018 ammontano a 400mila euro, a cui si aggiungono i risarcimenti previsti da sentenze per altri 440mila euro“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!