Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Regione Marche, approvato il bilancio di previsione del Consiglio Regionale

Il vicepresidente dell'Assemblea legislativa, Renato Claudio Minardi: "Proseguiamo il percorso virtuoso di rigore e sobrietà"

1.378 Letture
commenti
Renato Claudio Minardi

Via libera a larga maggioranza per il bilancio di previsione 2019/2021 del Consiglio regionale. “Rappresenta il principale strumento dell’autonomia assembleare – ha evidenziato il vicepresidente Renato Claudio Minardie assicura il corretto e indipendente funzionamento dell’organo legislativo.

Articolato in missioni, che rappresentano le funzioni principali e gli obiettivi strategici perseguiti dall’amministrazione, il bilancio prevede nel triennio un fabbisogno per il 2019 di 13,8 mln, nel 2020 circa 15,1 mln che diventano 14,2 mln nel 2021. “Proseguiamo nel percorso virtuoso di rigore e sobrietà– ha sottolineato Minardi – in linea con gli anni precedenti. Ogni euro speso proviene dalla comunità marchigiana ed è nostro dovere utilizzarlo al meglio”. La proposta di bilancio 2019 presentata dall’Ufficio di Presidenza realizza gli obiettivi di contenimento della spesa indicati nella normativa vigente.

“È importante ricordare anche che il bilancio 2018 in assestamento ha ridotto il proprio fabbisogno di 350mila euro – prosegue il vicepresidente – ed ipotizziamo, inoltre, un avanzo di circa 700 mila euro. Il bilancio 2019 è perfettamente in linea con la spesa del 2018″. Nel presentare i contenuti del documento, Minardi ha rivolto particolare attenzione agli aspetti relativi al complessivo contenimento delle spese generali.

“Intendiamo continuare il rapporto con i quattro Atenei delle Marche – conclude – che hanno già dato un importante contributo per la redazione del Patto per lo sviluppo, attraverso collaborazioni su diversi fronti per la rinascita post-sisma, la crescita e lo sviluppo dell’intero territorio marchigiano”. Stanziamenti sono previsti per gli organismi di garanzia (Garante dei diritti della persona e Commissione Pari Opportunità e Corecom).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!