MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Il Movimento 5 Stelle chiarisce sui risarcimenti ai truffati di Banca Marche

"Recepite le ulteriori richieste delle associazioni di cittadini"

2.030 Letture
commenti
Banca Marche, sede di Jesi

“La Legge di Bilancio 2019 contiene la normativa riguardante il fondo di ristoro per risarcire gli azionisti truffati.

Ci sono moltissime novità a partire dalla capienza, parliamo di 1,5 miliardi in 3 anni contro i 100 milioni in 5 anni dei precedenti governi. Già per il prossimo anno pianifichiamo di aumentare il fondo di circa 600 milioni”, commenta Paolo Giuliodori, giovane e preparato deputato cinque stelle in commissione finanze.

“Siamo stati pesantemente criticati – continua Giuliodori – perché abbiamo introdotto il limite di ristoro al 30% con tetto a 100.000 euro, ma voglio sottolineare una cosa fondamentale: questo non è un “tetto”, è semplicemente un limite temporaneo per permettere a tutti di aver una quota iniziale di risarcimento soprattutto per chi è in difficoltà. Riteniamo, infatti, di poter aumentare quel 30% ad un 45/50% già dal prossimo anno.
Abbiamo anche potenziato Consob e l’Arbitro per le Controversie Finanziarie (ACF) con nuove assunzioni”.

“Noi, al contrario degli altri,– conclude il pentastellato – abbiamo fin da subito incontrato le associazioni di risparmiatori. L’ultimo incontro è stato giovedì 8 Novembre. Il sottosegretario Villarosa ha recepito le ulteriori richieste delle associazioni ed altre riunioni verranno convocate per migliorare ulteriormente la normativa”.

Da

Movimento 5 Stelle Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!