MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Gli studenti delle Marche in alternanza scuola-lavoro al meeting di Rimini

Le proteste di UAAR e Rifondazione Comunista e la replica dell'assessore regionale Loretta Bravi

1.170 Letture
commenti
Meeting Rimini 2018

Domenica 19 agosto è iniziato a Rimini un meeting organizzato da Comunione e Liberazione, un movimento di ispirazione cattolica con circa 300mila simpatizzanti in tutto il mondo molto attivo in diversi ambiti, tra cui quello universitario e quello industriale.

Partecipa al meeting, la cui conclusione avverrà il 25 agosto, anche la Regione Marche, che ha anche finanziato con fondi dall’importo di oltre 95mila euro la partecipazione di studenti delle scuole superiori nell’ambito di un percorso di alternzanza scuola-lavoro. Proprio questa scelta, come riportato da Fanpage, è stata oggetto di innumerevoli critiche, da parte degli stessi studenti in primis.

Una lettera firmata dall’assessore regionale Loretta Bravi è stata spedita ai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado delle Marche, per invitare alla partecipazione di circa 50 studenti per ogni provincia marchigiana. Il contatto tra studenti e stakeholders internazionali, infatti, è stato ritenuto come un importante strumento per la crescita dei ragazzi.

Rifondazione Comunista e l’Unione degli Atei Agnostici e Razionalisti hanno duramente criticato l’iniziativa, ritenendola come un pretesto per sfruttare gli studenti facendoli partecipare ad un convegno in cui svolgere una’attività che, in quanto priva di un’ottica formativa, non aderisce ai requisiti dell’alternanza scuola-lavoro.

Non si è fatta attendere la replica da parte della Regione Marche. L’assessore Bravi ha infatti riferito che “i ragazzi saranno quotidianamente “ospiti” accompagnati da un tutor che li guiderà, per vedere e partecipare agli incontri formativi a seconda dei loro interessi e delle loro prospettive, aggiungendo inoltre che “l’alternanza scuola-lavoro […] prevede innanzitutto il potenziamento dei saperi e delle competenze, ritenendo quindi la partecipazione al meeting come un’opportunità“trasversale, informativa e formativa”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!