MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, approvata mozione sulla candidatura a patrimonio Unesco della Riviera del Conero

Nell'ordine del giorno anche la richiesta di sospensione del commissariamento del Parco regionale del Conero

1.319 Letture
commenti
Panorama del promontorio del Monte Conero e delle sue campagne

Approvata all’unanimità dall’Assemblea legislativa la mozione sulla candidatura della Riviera del Conero per l’iscrizione nella lista del “Patrimonio Mondiale, Culturale e Naturale dell’Unesco“, sottoscritta dal consigliere Gianluca Busilacchi (Gruppo Misto – Mdp) e dall’assessore Moreno Pieroni.

L’atto raccoglie l’appello lanciato da enti locali, Regione e associazione “Le Cento Città”, impegnando la Giunta ad acquisire elementi scientifici, tecnici, comparativi ed amministrativi per avviare tutte le necessarie procedure ed a farsi promotrice di un confronto con il Ministero competente, i Comuni interessati, la Provincia di Ancona, e con altre istituzioni, organizzazioni culturali, ambientali, sociali ed imprenditoriali, circa le attività da intraprendere in vista della proposta di candidatura.

Contestualmente è stato approvato un ordine del giorno, a firma Gianluca Busilacchi ed Enzo Giancarli (Pd), in cui si riconosce la necessità di “avviare un’azione sinergica fra enti ed istituzioni locali e regionali per tutelare ed al contempo valorizzare la Riviera del Conero.

Partendo da questa considerazione, viene evidenziato che uno degli enti di maggiore rilevanza per il territorio è rappresentato dal Parco regionale del Conero, che dallo scorso mese di gennaio è commissariato per un periodo di sei mesi.

Nell’ordine del giorno si fa presente, quindi, che la figura dello stesso Commissario straordinario“in virtù della transitorietà ed eccezionalità del ruolo, non rivesta i necessari requisiti per avviare un’operazione di carattere non ordinario, quale la candidatura all’iscrizione nella lista del patrimonio mondiale, culturale, naturale dell’Unesco e, più in generale, ad intraprendere percorsi e procedure finalizzati a modifiche degli assetti pianificatori e normativi del Parco”.

Lo stesso ordine del giorno impegna la Giunta a sospendere il commissariamento, provvedendo in modo tempestivo alla nomina del componente del Consiglio direttivo e conseguentemente alla costituzione del medesimo Consiglio.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!