MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, Bando Svim per una lista di esperti per le attività finanziate con i fondi pubblci

Carrabs: "Siamo alla ricerca delle migliori professionalità su tutto il territorio"

1.167 Letture
commenti
Gianluca Carrabs

La Svim – Sviluppo Marche s.r.l. – è alla ricerca di un ristretto gruppo (Short list) di esperti per rafforzare le proprie attività finanziate con i fondi europei, nazionali e regionali.

L’avviso pubblico è rivolto a professionisti esterni e scade giovedì 9 agosto 2018. Il bando è scaricabile sul sito www.svim.eu. “L’obiettivo di questa short list è quello di rendere sempre più efficace e competitiva l’attività della Società di sviluppo della Regione Marche – evidenzia l’amministratore unico, Gianluca CarrabsVogliamo dotarci delle migliori competenze professionali per operare nel campo della progettazione, creando opportunità economiche e lavorative su tutto il territorio regionale.

La Svim vuole contribuire alla crescita economica delle Marche, supportando l’attività dell’amministrazione pubblica, in stretta collaborazione con le forze economiche locali”.

Il ricorso a esperti esterni, assicura Carrabs, “favorirà l’elaborazione di iniziative che sosterranno l’occupazione giovanile, la promozione del ricambio generazionale, l’innovazione e la sostenibilità ambientale, nel rispetto degli indirizzi di programmazione regionale”.

Nell’ambito europeo, la Svim si occupa dei Fondi comunitariindiretti (gestiti dalle autorità nazionali, come i Fondi strutturali, Fesr, Feamp 2014 – 2020), supportando la Regione Marche nella sua operatività e nelle scelte strategiche anche a favore delle aree terremotate.

Per quanto riguarda i Fondi comunitari diretti (gestiti dalla Comunità europea), la società, attraverso i propri esperti, partecipa alla progettazione in ambito europeo e propone, attraverso le cosiddette Call (manifestazioni d’interesse), le proposte progettuali, ricevendo i relativi finanziamenti dall’Ue per le realizzazioni delle attività.

I Fondi comunitari diretti rappresentano oggi il 40 per cento delle entrate di bilancio della società.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!