Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Dipendenti sanità privata, la Regione Marche promette il suo impegno

Il 29 giugno un incontro per discutere delle tante problematiche del settore

1.009 Letture
commenti
Sanità, medicina, medici

Venerdì 29 giugno le rappresentanze regionali di Fp Cgil, Fp Cisl, Uil Fpl, insieme ad una delegazione dei lavoratori della sanita privata, hanno incontrato i vertici della Regione Marche nelle persone di Fabrizio Volpini, consigliere regionale delegato alla Sanità, e Fabio Sturani, capo segreteria del Governatore Ceriscioli.


Nel corso dell’incontro le rappresentanze sindacali hanno illustrato le motivazioni alla base della mobilitazione regionale e della richiesta di intervento da parte della Regione. Questi i punti:
1) Mancato rinnovo contrattuale nazionale da oltre dieci anni. “Il rinnovo del contratto nazionale è l’unico strumento per restituire dignità ai lavoratori e garantire la tenuta dei servizi”, hanno sottolineato i sindacati.
2) L’apertura di tavoli regionali di contrattazione aziendale al fine di riconoscere un salario accessorio ai lavoratori della sanità privata.
3) La previsione, tra i criteri per l’accreditamento delle strutture private, dell’obbligo di applicare ai lavoratori della sanità privata contratti nazionali di lavoro sottoscritti dalle organizzazioni più rappresentative.

La Regione Marche ha replicato assicurando il proprio impegno “per agevolare, per quanto di sua competenza, la risoluzione delle problematiche elencate”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!