MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

I sindacati delle Marche uniti: “mai più fascismi”

"Bandire ogni forma di odio razziale, come sancisce la Costituzione"

1.625 Letture
commenti
Manifestazione sindacale CGIL CISL UIL a Roma

CGIL CISL UIL sono impegnate per una grande mobilitazione per la raccolta di firme in calce all’Appello “Mai più fascismi”, promosso su scala nazionale assieme all’ANPI e a tante realtà politiche e sociali del Paese.


“Difendere i principi della Costituzione significa bandire ogni forma di odio – razziale, politico, culturale, religioso – e costruire una nuova stagione di convivenza e di affermazione di diritti universali: bandendo qualsiasi forma di violenza – sottolineano i sindacati – .Quanto accaduto a Macerata invita tutti a vigilare affinché non vi sia spazio alcuno per chi afferma volontà opposte: calpestando storia, dignità collettiva e piena affermazione dei principi democratici nati dalla Resistenza e sanciti dalla Costituzione”.

Per questi motivi, in vista della manifestazione di Casa Pound ad Ancona prevista per il 10 febbraio, CGIL, CISL e UIL chiedono “di evitare ulteriori sfregi al vissuto democratico della nostra comunità. La città di Ancona ha manifestato e difeso, da sempre, la propria identità democratica e antifascista, fin dalla nascita della storia repubblicana: a cominciare proprio dai luoghi di lavoro”.

“Ogni ritorno di forme di razzismo e fascismo – concludono – va contrastato”.

Foto di repertorio

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!