Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Forza Nuova Marche: “Questi seminatori di odio vanno fermati”

“Il comportamento di queste persone è a dir poco deplorevole!"

20171205-forza-nuova

Il comportamento di queste persone è a dir poco deplorevole! Stanno solo seminando odio tra la popolazione, incitando e incoraggiando la violenza: Vanno fermati prima che succeda qualcosa”. Con queste parole Martina Borra, vice coordinatore regionale di Forza Nuova, commenta il corteo antifascista organizzato in risposta alla presentazione del libro di Edda Negri Mussolini “Donna Rachele mia nonna”, organizzato dall’associazione culturale Ordine Futuro per lo scorso sabato 2 dicembre alla Biblioteca comunale “S.Zavatti”.

Sentire gli amministratori pubblici presenti al corteo, urlare ‘Fascista carogna ritorna nella fogna’, riporta alla memoria i momenti più bui di quella che da bravi compagni continuano a definire democrazia – continua la nazionalista – E’ vergognoso e indegno che personaggi che hanno amministrato la città come l’ex sindaco Tommaso Corvatta, l’ex assessore Cristiana Cecchetti, il consigliere Rossi e la coordinatrice del Partito Democratico Mirella Franco, si prestino a partecipare a questi cortei, organizzati dai vecchi burattinai dell’Anpi ,nei quali si inneggia all’odio politico cercando di istigare alla violenza contro chi la pensa in maniera diversa dalla loro”.

Avanti di questo passo, passerà la loro tesi vigliacca secondo la quale ‘uccidere un fascista non è reato’ – tuona la dirigente di Forza Nuova – Devono dimettersi e tornare nei boschi come facevano i loro nonni”.

“Questa buffonata condita da schiamazzi preistorici, non fanno altro che ravvivare i nostri valori e l’attaccamento alla nostra Patria – spiega ancora Martina Borra – Anziché sfilare come burattini arrugginiti, avrebbero fatto bene a partecipare alla presentazione del libro per rendersi conto personalmente di cosa si trattava, invece di ritrovarsi agguerriti come partigiani ormai preistorici in questa fantomatica caccia al fascista. Se pensano che questo sia un modo per intimidirci sbagliano alla grande; le nostre idee non moriranno mai”.

Noi non cadiamo sicuramente in queste sterili, inutili e vigliacche provocazioni, ma chiediamo le loro dimissioni – conclude Borra – Forza Nuova riterrà complice di questi fomentatori di odio chi, potendolo fare, non metterà la parola fine a questa brutta vicenda antidemocratica”.

Ufficio Stampa Forza Nuova Marche

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!