Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Nevicate del gennaio 2017, contributi alle imprese agricole, ai Comuni e al Consorzio

Le domande per il ripristino dei danni entro l’11 dicembre. Casini: “Risorse dal Fondo di solidarietà nazionale”

Un intervento dei Vigili del fuoco nelle zone terremotate ora nella morsa di freddo, gelo e neve

Scadrà lunedì 11 dicembre il termine di presentazione delle domande alla Regione Marche per ottenere i contributi destinati a ripristinare i danni causati dalle eccezionali nevicate del gennaio scorso.


Le richieste vanno presentate dalle aziende e dalle cooperative agricole (portale Siar per ripristino strutture, scorte, impianti), dai Comuni e dal Consorzio di bonifica (tramite Pec per i danneggiamenti alle strade interpoderali, fossi di confine, infrastrutture irrigue) delle zone in cui è già stata riconosciuta l’eccezionalità dell’evento atmosferico (Gazzetta ufficiale del 26/10/2017).

Le risorse sono quelle del Fondo di solidarietà nazionale che verranno successivamente ripartite dal ministero Agricoltura, dopo l’intesa che andrà raggiunta nella Conferenza permanete Stato Regioni. I contributi, ricorda la vice presidente Anna Casini possono arrivare all’80 o al 90 per cento (zone svantaggiate), ma sono ridotti del 50 per cento in assenza di una polizza assicurativa aziendale a copertura di almeno il 50 per cento della produzione media annua.

È del 100 per cento (con un limite massimo di 100 mila euro per Comune), invece, nel caso di ripristino di infrastrutture connesse all’attività agricola. “Solo dopo il riparto sarà possibile conoscere l’entità delle risorse assegnate alle Marche, considerando, comunque, che sono poche le imprese agricole che assicurano le loro produzioni”, conclude Casini.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!