Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, via libera al piano speciale sul turismo post-terremoto

Approvato a maggioranza, l'atto integra il programma di interventi 2016-18 con Le nuove esigenze dopo il sisma

1.838 Letture
commenti
Trekking e turismo sostenibile al Parco Nazionale dei Monti Sibillini

Via libera dalla II commissione “Sviluppo economico”, presieduta da Gino Traversini (Pd), al Piano straordinario per lo sviluppo, la promozione e la valorizzazione delle Marche. Il programma di interventi, relatori il consigliere Boris Rapa (Uniti per le Marche) e il vicepresidente della commissione, Piero Celani (Forza Italia), è stato approvato a maggioranza (astenuti FI, Lega Nord e M5s).

L’atto aggiorna e integra il Piano triennale di promozione turistica 2016-2018 alla luce degli effetti prodotti dal sisma, che tra agosto e ottobre dello scorso anno ha coinvolto il 38% dei comuni marchigiani (85 su 230), il 23% della popolazione (350.166 persone su oltre un milione e mezzo di residenti), il 30% dei lavoratori (194.740 occupati), il 24% delle imprese (36.058 aziende), con pesanti ripercussioni economiche e sociali.

“Si tratta, a mio avviso, di un piano molto ambizioso – sottolinea Boris Rapa – che rappresenta uno strumento importantissimo per la promozione e la valorizzazione della regione. Dopo gli effetti negativi del sisma è più che mai necessario riprogettare nuovi indirizzi di politiche turistiche, partendo da una visione pluricentrica con dinamiche economiche che interagiscano fra loro e si completino costantemente”.

Critiche le opposizioni: “Il piano è incongruente con le risorse che si ipotizza di impegnare – evidenzia Piero Celani – in quanto, mentre si parla, ad esempio, di sviluppo dei servizi legati al sistema dell’accoglienza, i fondi che si intende stanziare non risultano adeguati per l’ammodernamento di quello che spesso viene definito il ‘grande malato’ del turismo delle Marche. Altrettanto vale per gli eventi: non c’è programmazione e nemmeno condivisione con i territori”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!