Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

“Un libro per l’ambiente”, rinnovato accordo tra Regione Marche e Legambiente

Da quasi venti anni l'iniziativa coinvolge e sensibilizza i giovani

"Un libro per l'ambiente"

È stato firmato il 31 maggio, nella Sala Ambiente della Regione Marche, il rinnovo del protocollo di intesa tra Regione Marche e Legambiente per l’adesione al “Premio Nazionale Un Libro per l’Ambiente”, il concorso di editoria ambientale promosso da Legambiente e La Nuova Ecologia e realizzato grazie al contributo e alla collaborazione di numerosi enti pubblici.

Attraverso il protocollo di intesa, gli enti che hanno effettuato la sottoscrizione si sono impegnati a sostenere le attività e le iniziative previste nel progetto e a lavorare insieme per portare avanti i principi e gli obiettivi promossi in questi anni dall’iniziativa.

“L’intesa firmata con Legambientecommenta l’assessore all’Ambiente della Regione Marche, Angelo Sciapichetti – sistematizza una collaborazione per un progetto che ha per protagonisti i ragazzi delle scuole e le tematiche ambientali. L’intento è doppiamente meritevole: si promuove la cultura della lettura e la riflessione sulla sostenibilità ambientale. Il nostro territorio così bello e così fragile ha bisogno della consapevolezza degli adulti di oggi e di domani di quanto sia importante la prevenzione e la conservazione dell’ecosistema”.

“Il Premio “Un Libro per l’Ambiente” è divenuto uno dei concorsi letterari tra più significativi del panorama nazionale, atteso sia dalle scuole che dalle case editrici – ha dichiarato Francesca Pulcini, presidente di Legambiente Marche –. Avvicinare i ragazzi alla lettura di temi ambientali rappresenta, infatti, il primo passo per infondere in loro i principi del rispetto dell’ambiente e per renderli protagonisti di un percorso di cittadinanza attiva”.

Nato nel 1998, il Premio Un Libro per l’Ambiente è rivolto ad autori ed editori, enti pubblici e privati, centri di educazione ambientale, aziende, imprese, associazioni e scuole che abbiano editato a stampa nel triennio 2014-2016 opere classificabili in almeno una delle seguenti aree tematiche: Ambiente e Spazi di vita, Salute e Alimentazione, Educazione alla Pace, all’Intercultura e alla Legalità, Arte e Territorialità.

Il premio si struttura in due sezioni: narrativa e divulgazione scientifica e i vincitori ogni anno sono scelti da una giuria di lettori.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!