Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Bandiere Blu 2017: le Marche confermano i 17 vessilli

Terzo posto per la regione marchigiana dietro Liguria e Toscana. Scopri le mete per l'estate 2017

4.262 Letture
commenti
Bandiera Blu 2015

Le spiagge delle Marche si confermano tra le migliori d’Italia: a sostenerlo le 17 Bandiere Blu che proiettano la nostra regione nel podio delle ‘più belle’ nel panorama nazionale. Come consuetudine, a poco più di un mese dall’inizio della stagione estiva 2017, sono state assegnate le Bandiere Blu, il riconoscimento conferito dalla Foundation for Environmental Education (FEE) che premia i comuni che possono vantare i lidi più meritevoli.

Il conferimento del prestigioso vessillo passa attraverso l’analisi di 32 criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio: dalla depurazione delle acque alla gestione dei rifiuti, alle piste ciclabili agli spazi verdi, ai servizi degli stabilimenti balneari per citare i più importanti.

Tante le conferme e anche qualche new entry certificano un positivo stato di salute per il nostro mare e per le nostre spiagge: salgono infatti a 342 (nel 2016 erano da 293) le spiagge sulle quali sventolerà il vessillo blu. Sono invece 67 le bandiere assegnate per l’approdo turistico: “dimostrano che la portualità turistica ha consolidato le scelte di sostenibilità intraprese, rispondendo ai requisiti previsti per l’assegnazione internazionale, garantendo la qualità e la quantità dei servizi erogati nella piena compatibilità ambientale” spiega la Fee.

Alle prime tre posizioni troviamo lo stesso podio del 2016 con lo stesso ordine: al gradino più alto si conferma la Liguria con 27 Bandiere Blu (due in più rispetto l’anno precedente), il secondo è invece della Toscana (19 Bandiere Blu) ed infine sul terzo ci sono le Marche (17 Bandiere Blu). Nel complesso in un anno la situazione è migliorata: da 293 spiagge doc si è passati a 342, pari a circa il 5% di quelle premiate a livello mondiale; da 152 si è passati a 163 Comuni, 11 in più rispetto al 2016 (13 nuovi ingressi, mentre 2 sono usciti).

Tra le nuove entrate Camogli e Bonassola in Liguria, Giulianova e Roseto degli Abruzzi in Abruzzo, Roseto Capo Spulico e Soverato in Calabria, Sapri in Campania, Santa Teresa di Riva in Sicilia. Per quanto riguarda i laghi, il Trentino si aggiudica Baselga di Pinè, Bedollo, Bondone, Lavarone, Sella Giudicarie.

E’ con soddisfazione che annunciamo anche per il 2017, un aumento di comuni Bandiera Blu, ben 163” – ha detto Claudio Mazza presidente della Fee Italia rilevando che “è un percorso che porta in maniera dinamica ed efficace le amministrazioni locali a cogliere nuove sfide per la gestione sostenibile del territorio, mettendo al centro la connessione terra-mare, la salute del mare è strettamente correlata alla gestione del territorio“.

Ogni anno i requisiti per ottenere la Bandiera Blu vengono rivisti, anche con il supporto di Ispra (Istituto per la protezione e la ricerca ambientale), in un’ottica di miglioramento continuo – spiega Stefano Laporta direttore generale dell’Ispra – L’obiettivo è stimolare i Comuni ad una coscienza ambientale affinché affrontino i vari aspetti legati alla gestione diretta del territorio, anche in considerazione dell’aumentata pressione antropica determinata dal turismo“.

MARCHE

PESARO – URBINO
1. Gabicce Mare
2. Pesaro
3. Fano
4. Mondolfo (Marotta)

ANCONA
5. Senigallia
6. Ancona (Portonovo)
7. Sirolo
8. Numana

MACERATA
9. Potenza Picena (Porto P.P.)
10. Civitanova Marche

FERMO
11. Porto Sant’Elpidio
12. Fermo (Lido di Fermo/Marina Palmense)
13. Porto San Giorgio
14. Pedaso

ASCOLI PICENO
15. Cupra Marittima
16. Grottammare
17. San Benedetto del Tronto

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!