Errore durante il parse dei dati!
MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Deceduti i marchigiani all’hotel Rigopiano, si salva solo il piccolo Samuel

Con le operazioni di soccorso sono state rinvenute, ormai senza vita, tutte e sei le persone che risultavano ancora disperse

4.793 Letture
commenti
Le operazioni di scavo e soccorso nell'area dell'hotel Rigopiano a Farindola di Pescara

Sale ancora il drammatico numero delle vittime dell’hotel Rigopiano. Il bilancio finale parla di 29 vittime, tra cui i quattro marchigiani che fino a poche ore prima risultavano ancora dispersi. Nell’ultima intensa giornata – mercoledì 25 gennaio – di scavi e soccorsi, sono stati rinvenuti i corpi senza vita delle ultime vittime che allunga a 29 la lista di deceduti. Undici i sopravvissuti.

Anche di notte si è scavato senza sosta per cercare di recuperare ancora sopravvissuti alla tragedia che ha unito la zona di Marche e Abruzzo tra le scosse di terremoto e l’emergenza neve e valanghe. Le operazioni di scavo e soccorso nell'area dell'hotel Rigopiano a Farindola di PescaraInterventi che sono dovuti procedere anche con cautela per non compromettere la delicata struttura dell’edificio, travolta da circa 120mila tonnellate di neve, roccia e alberi, in mezzo ai quali si sono creati degli accessi utilizzando anche escavatori e pale meccaniche.

Per quanto riguarda i marchigiani coinvolti: dopo venerdì 20 gennaio, quando c’è stato il salvataggio del figlio della coppia di Osimo, il piccolo Samuel di 7 anni, si è parlato purtroppo solo di dispersi e poi di decessi. Nella giornata di martedì 24 gennaio erano stati infatti rinvenuti senza vita i due 45enni di Castignano e Pedaso, Marco Vagnarelli e Paola Tomassini.

Le operazioni di scavo e soccorso nell'area dell'hotel Rigopiano a Farindola di PescaraLe operazioni di scavo e soccorso nell'area dell'hotel Rigopiano a Farindola di PescaraLe operazioni di scavo e soccorso nell'area dell'hotel Rigopiano a Farindola di Pescara

Con il procedere delle operazioni sono stati rinvenuti senza vita anche i due giovani del maceratese: si tratta di Emanuele Bonifazi, il 31enne di Pioraco addetto alla reception dell’hotel, e del 25enne Marco Tanda, dipendente Ryanair originario di Macerata ma residente a Castelraimondo in vacanza a Rigopiano assieme alla fidanzata Jessica Tinari, di Lanciano. Estratti senza vita anche i genitori del piccolo Samuel: Domenico Di Michelangelo, 41enne agente di Polizia al commissariato di Osimo, e sua moglie Marina Serraiocco.

 

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!