MarcheNotizie.info
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, passa la riforma sulla revoca di presidente e vice del consiglio regionale

Approvata dall'aula con ampia condivisione, Mastrovincenzo: "Mantenuto l'impegno coi marchigiani"

1.846 Letture
commenti
Antonio Mastrovincenzo

“Revoca del Presidente e dei Vice Presidenti del Consiglio regionale. L’impegno assunto con i marchigiani, di dare allo Statuto una norma specifica ed efficace, è stato mantenuto. La riforma, approvata oggi (martedì 6 ottobre, Ndr) dall’Aula, in prima votazione è stata ampiamente condivisa segno di una volontà comune di affrontare un argomento di grande delicatezza con la massima responsabilità.” L’ha detto il Presidente del Consiglio regionale, Antonio Mastrovincenzo, al termine dei lavori dell’Assemblea che ha visto approvare la proposta di riforma statutaria.

La proposta di legge approvata, che porta le firme del Presidente Mastrovincenzo e dei due Vice Presidenti, Renato Claudio Minardi e Marzia Malaigia, consentirà di revocare, in presenza di fatti gravi, Presidente e Vice Presidenti del Consiglio regionale e rintroduce la figura dei due Consiglieri segretari. “L’intenzione – ha detto Mastrovincenzo – è di colmare un vuoto che da un lato introdurrà nello Statuto la norma di revoca, già prevista per il Presidente della Giunta e dall’altro allargherà la composizione dell’Ufficio di Presidenza con l’unico obiettivo di garantire la massima partecipazione all’attività istituzionale delle forze politiche presenti in Consiglio regionale.”

Per il Vicepresidente Claudio Minardi, relatore di maggioranza della stessa proposta, “con questa riforma l’Ufficio di Presidenza intende mettersi in gioco. Il nostro è soprattutto un discorso di rispetto nei confronti di tutta l’Assemblea legislativa e dei cittadini marchigiani che dal Consiglio vengono rappresentati”. L’iter normativo prevede una seconda votazione che vedrà approdare la proposta in un prossimo Consiglio regionale, fissato entro due mesi.

Nella stessa seduta, l’Aula ha approvato a larga maggioranza la proposta di legge, a firma Mastrovincenzo e Minardi, di modifica alle leggi sull’organizzazione amministrativa della Giunta e del Consiglio regionale.
“Un percorso virtuoso, che vede un’ulteriore riduzione dei fondi destinati ai Gruppi consiliari; – ha specificato Mastrovincenzo – il risparmio ottenuto sarà utilizzato in parte per l’aumento di una unità scelta all’interno del personale regionale, per le segreterie degli Assessori, ridotti nel numero e quindi con maggiori deleghe e dell’Ufficio di Presidenza. Più efficienza, meno spese è la linea avviata in questa decima legislatura e su questa strada, intendiamo proseguire per il buon funzionamento delle istituzioni e il bene della comunità.”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Marche Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!